Pavimento_Calce_571x373_La Casa di Terra

La calce è un materiale molto versatile e trova una vasta applicazione anche nella pavimentazione.

Cocciopesto

Il materiale

Il cocciopesto è un materiale realizzato tramite la frammentazione di laterizi cotti e macinati in diverse granulometrie. In seguito il ricavato viene miscelato con calce idraulica naturale NHL5.

Il nome deriva dal processo di lavorazione del materiale che dopo essere stato impastato viene steso sulla superfice da pavimentare per essere battuto, rifinito a cazzuola e levigato dopo le tempistiche di naturale maturazione.

Vista la sua versatilità, il cocciopesto è un ottimo materiale per la realizzazione dei pavimenti, adattandosi perfettamente a forme regolari o non perfettamente dritte.

Essendo un massetto, il cocciopesto deve essere spesso almeno 4 cm.

Dopo essere stato levigato viene trattato con appositi oli e cere che permettono la traspirabilità del prodotto e lo rendono idrorepellente e lavabile.

La storia

Il primo popolo a utilizzare il cocciopesto furono i fenici nel V secolo A.C.

Nel V secolo A.C., i fenici

Il cocciopesto ha una tradizione antichissima. Le prime manifestazioni di utilizzo risalgono al V secolo A.C. presso il popolo dei fenici che lo diffusero in tutto il Mediterraneo.

In seguito il cocciopesto fu adottato anche dagli etruschi, ma furono i romani che compresero le potenzialità di questo materiale e ne perfezionarono l’uso.

I romani, infatti, scoprirono che il cocciopesto è un materiale a bassa permeabilità e cominciarono a utilizzarlo per rivestire gli acquedotti. In seguito iniziarono a impiegarlo, grazie alla sua enorme versatilità, anche nelle pavimentazioni stradali.

Nel medioevo e nel rinascimento questo materiale continuò a essere perfezionato e venne impiegato in molte modalità diverse, come nelle facciate dei palazzi veneziani.

I buoni motivi per utilizzare il cocciopesto

  • Il cocciopesto è biologico e consente il riciclo totale dei materiali inutilizzato

  • È molto impermeabile

  • Essendo composto da materiali a base di terracotta, è caldo e piacevole al tatto

  • Ha un’ottima resistenza all’usura e alle condizioni climatiche

  • È sano e non emette sostanze nocive

  • Ha una naturale colorazione rossa

  • È leggero e traspirante.

Pavimento in tonachino lamato

Tonachino Lamato_Calce_571x373_La Casa di Terra

Il pavimento in tonachino lamato è un pavimento realizzato in calce con spessore di 3 o 4 millimetri. Formulati con calce grassa, i tonachini sono altamente traspiranti.

Questa tipologia di pavimento può essere realizzata sia su massetti grezzi che su piastrelle e pavimenti già esistenti.

Prima della fase di posa, è necessario stendere un fondo per pavimenti a calce.

Dopo aver messo la  prima fase di finitura va immessa una rete a fibra di vetro per evitare cavillature (eventuali crepe che vanno a formarsi nel pavimento).

Il pavimento in tonachino lamato ha moltissime colorazioni disponibili e viene tinto con le terre naturali.

Dopo essere stato levigato viene trattato con appositi oli e cere che permettono la traspirabilità del prodotto e lo rendono idrorepellente e lavabile.

Iscriviti ora e ricevi offerte speciali